gesuiti.it
Provincia d'Italia della Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+

Gli studi di Parigi

Ignazio comprende che deve approfondire e ultimare gli studi per poter meglio servire il Signore, così parte solo e a piedi alla volta di Parigi, in cui arriva il 2 febbraio del 1528. Rimarrà per sette anni seguendo i corsi di teologia e ottenendo il grado di maestro in artibus. Non sono anni semplici, perché dovrà trovare i soldi per poter mantenersi gli studi, sperimenta l’umiltà di dover stare tra i banchi di scuola della Sorbona, lui che ormai cominciava ad avere una certa età, e incominciando a soffrire di forti mal di stomaco. Gli anni parigini, tuttavia, saranno anche quelli in cui incomincia a fare i primi incontri con studenti che, dopo aver fatto gli esercizi spirituali, decideranno di spendere la propria vita come “compagni di Gesù”. La Compagnia di Gesù non nasce infatti intorno ad Ignazio, ma intorno all’esperienza che Ignazio fa fare loro del Signore, attraverso gli esercizi. Si costituisce un gruppo di carattere internazionale, formato da cinque spagnoli, quattro francesi e un portoghese, tutti studenti alla Sorbona. Il 15 agosto del 1534 nella cappella di Saint-Denis a Montmartre Ignazio, Pietro Favre, Francesco Saverio, Nicolò Bobadilla, Giacomo Laínez, Alfonso Salmerón, Simone Rodrigues faranno i voti di castità e obbedienza e di partire in Terrasanta per annunciare il vangelo; qualora non fossero riusciti a partire per Gerusalemme sarebbero andati dal Papa per lasciarsi inviare da lui, dove ci fosse stato maggior bisogno.

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni