gesuiti.it
Provincia d'Italia della Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+

Verso Roma

Non potendo tuttavia partire per la Terra Santa, per mantenere la promessa fatta nella cappella di Saint-Denis, a gruppi di due i gesuiti decidono di ritornare a Roma e mettersi a disposizione del Papa. Ignazio proprio alle porte di Roma ha una straordinaria esperienza mistica, denominata la visione de “La Storta” che così descrive: “Ed essendo un giorno, alcune miglia prima che arrivasse a Roma, in una chiesa, ha sentito un simile cambiamento nel suo animo e ha visto così chiaramente che Dio Padre lo metteva con Cristo, suo Figlio, che non gli basterebbe l’animo di dubitare di questo, cioè che Dio Padre lo metteva col suo Figliolo”. Questa esperienza sentita profondamente nell’anima lo conferma nell’abbandonarsi alla volontà di Dio, che non era di andare a Gerusalemme, ma in un altro luogo dove potesse essere di maggior aiuto alla gente, sebbene non avesse assolutamente ben chiaro cosa sarebbe successo a Roma. Il Signore completa l’esperienza del Cardoner a Manresa e fa comprendere a Ignazio che la Compagnia di Gesù è voluta dal Signore stesso.

Archivio storico

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni