Passa al contenuto principale
Gesuiti
Gesuiti in Italia, Albania, Malta e Romania
News
Gesuiti News Formazione Contemplare il quotidiano per offrirne le chiavi
Formazione

Contemplare il quotidiano per offrirne le chiavi

L’incontro annuale riservato ai referenti della comunicazione delle Province europee è stato vissuto in profondità anche nelle relazioni. La presenza dell’oceano di fronte al centro di Esercizi Spirituali Sant’Ignazio a Rodízio è stato segno e memoria condivisa di una sfida comune: prendere il largo insieme, affrontando le sfide e le opportunità della cultura digitale, con competenza e spirito di servizio.

La sfida dei gesuiti per una comunicazione globale

“Less is more”, anche in ambito comunicativo, se lo sguardo torna a contemplare, a scorgere nel reale le chiavi per interpretarlo, riconoscervi la presenza di Dio e condividerla. Questa visione così rinnovata, sola, può osar essere sul web “chiesa in uscita”, navigando tra algoritmi, social e bolle, senza il rischio di perdere di autenticità, identità, spirito di servizio. Libera, sa di essere “per” e non dipende da. Ascolta numeri e statistiche, con profondità ma per intercettarvi l’utente, la sua vita, passioni e domande profonde.

A quelle risponde, con sobrietà, creatività e carità, cavalcando l’onda attesa con pazienza ed amore per offrire domande e generare un incontro profondo.

JesWebCom 2022

Sono alcune delle risonanze condivise dai 20 referenti della comunicazione delle Province europee della Compagnia di Gesù, riuniti dal 9 al 12 maggio in Portogallo. Rappresentati Francia-Belgio francofono, Inghilterra, Paesi Bassi-Belgio fiammingo, Spagna, Italia-Malta-Albania-Romania, Croazia, Slovenia, Austria-Germania-Lituania-Lettonia-Svizzera, Ungheria, vicino Oriente e Maghreb, oltre al Portogallo e all’ufficio comunicazione della Curia Generalizia.

Focus tematici

Tre le sessioni di approfondimento: “Le sfide della cultura digitale” a cura di p. Antonio Spadaro SJ, che ha sottolineato come Internet non sia un mondo virtuale ma ambiente ed esperienza, rimarcando il significato spirituale della tecnologia digitale e le sfide connesse: passare dalla risposta alla domanda, dal contenuto alle persone, dalla trasmissione alla condivisione, dalle bolle filtrate dai motori di ricerca alla diversità, coniugando interiorità e interattività.

Su “Cultura digitale come nuova sensibilità per i giovani” è intervenuto il prof. Fernando Ilharco, Associato della Facoltà di Scienze Umane dell’Università Cattolica di Lisbona. Dalle caratteristiche dello spazio digitale ha evidenziato la tensione tra immagine e testo fino agli impatti dei new media. Rita Fevereiro infine, esperta di digital marketing, ha fornito dati aggiornati sui principali social e attivato lavori di gruppo con focus sugli utenti per una comunicazione appropriata.

Un network per i giovani adulti

Il progetto di un network globale dedicato ai giovani adulti è stato presentato da p. John Dardis SJ, direttore dell’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia, come strumento a servizio di una delle Preferenze Apostoliche Universali, che chiede di camminare accanto ai ragazzi, anche in questo ambiente così assiduamente frequentato (per maggiori informazioni contattare Germán Muñoz alla Curia Generalizia).

Esperienze portoghesi: dal centro culturale Brotéria al Magis2023

Nel programma dell’incontro, spazio anche alla scoperta di due realtà promosse dai gesuiti a Lisbona: Brotéria, il centro culturale nel cuore della capitale che promuove conversazioni, mostre, performance, seminari e workshop con il relativo piano di comunicazione, e la mostra su Sant’Ignazio allestita presso la chiesa di São Roque, promossa in occasione dell’Anno Ignaziano.

La giornata di chiusura è stata dedicata all’incontro con l’équipe del Magis2023, l’incontro mondiale dei giovani della famiglia ignaziana tra i 18 e i 30 anni, in programma dal 22 al 31 luglio 2023 in Portogallo, nei giorni che precederanno la Giornata Mondiale della Gioventù con Papa Francesco.

Tag
Ultime notizie
Esplora tutte le news
Premiata Fe y Alegria di Genova

Il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, durantel’evento organizzato dal Consolato della Repubblica Dominicana a Genova, la direttrice di Fe yAlegria Genova, prof.ssa Mercy Mera… Continua a leggere