Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
News
Gesuiti News Giovani La Verna – Assisi: 14 giovani in cammino per scegliere
Giovani

La Verna – Assisi: 14 giovani in cammino per scegliere

Erano pronti per la Terra Santa. Poi il Covid ha cambiato i piani. Così in 14 dai 24 ai 33 anni, hanno accolto e fino in fondo il “piano B”: dal 17 al 26 agosto, 6 giorni di cammino da La Verna ad Assisi e 3 giorni di ritiro.

“Tutti alla soglia di scelte importanti, professionali, vocazionali” racconta p. Francesco Cavallini che ha guidato la proposta in sinergia con Percorsi di Vita.

“Un gruppo estremamente ricettivo, docile, che ha saputo giocarsi nel profondo”.

Così la proposta si è andata tagliando su misura per loro, sul desiderio profondo di comprendere ciascuno la propria chiamata.

I passi sono stati scanditi dai temi proposti: purificarsi da precomprensioni, vivere, godere del creato, essere creativi e generativi a prescindere dal tipo di vocazione in una dinamica di uscita da sé.

Dare poi un nome agli ostacoli per vivere in questo modo (condizionamenti dell’ambiente, paure, aspettative degli altri) per poi scoprire nella Parola una relazione viva con Gesù che davvero aiuta a superare questi impedimenti.

“Il Signore cura le ferite e libera il cuore, chiama ad essere pescatori di uomini a partire da chi si è, non in astratto” spiega Cavallini ” chiama a giocarti la vita, – compreso gli errori e le ferite, oltre che le qualità, le capacità e le sensibilità – per dare pienezza alla vita mettendola al servizio degli altri”.

Punti approfonditi attraverso meditazioni sulla Genesi: “Dio crea facendo ordine. Nessuna scelta è possibile se prima non si mette ordine nella propria vita, lavoro riposo, servizio, relazioni, svago, meditazione”.

Il Signore poi chiama a partire da chi si è. “La stesura del proprio curriculum ha permesso di soffermarsi tra le righe, rileggere qualità, capacità e potenzialità per giocarsi nella vita. Non si può abbracciare una chiamata se prima non si ha la consapevolezza di sé”.

Dagli spunti ai frutti, “quelli che ciascuno mediterà a casa”.

Ingredienti del cammino sono stati il silenzio, la meditazione, gli incontri e le testimonianze, la condivisione profonda…e la vita di San Francesco.

“Assisi vissuta con calma ha donato tanta pace, come la preghiera prolungata sulla tomba del Santo, un vero dono”.

“Questo pellegrinaggio è stata una autentica chiamata: dalla Terra Santa alla via di Francesco. Una via piena di ribellioni, crisi, desideri, gioie, grazie, come la mia e quella dei ragazzi che hanno partecipato, ognuno in maniera diversa” confida Chiara, 26 anni. “Una via/vita, scritta tra la nascita e la morte di Gesù, dove si scopre che ogni domanda che ti poni ha una risposta: “tu sei il figlio mio, l’amato!”. Una via da percorrere in pienezza, in maniera creativa e generativa. S. Francesco, per capire veramente la chiamata di Dio ha compiuto delle tappe. Ora sento io la chiamata a mettermi in cammino, non solo sulla via di Francesco, ma nella quotidianità”.

Ultime notizie
Esplora tutte le news