Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
News
Gesuiti News Preghiera Esercizi per famiglie, il racconto di Lorenza e Fabio
Preghiera

Esercizi per famiglie, il racconto di Lorenza e Fabio

Presentazione di un libro presso la comunità dei gesuiti di Villapizzone a Milano

“Dopo tre anni di esercizi a Poti, oggi la nostra vita scorre come sempre, tra alti e bassi, ma noi siamo più forti, abbiamo sperimentato una forza a cui accedere, che non ci lascerà mai soli!” 

Siamo Fabio e Lorenza Campazzo, sposati da 25 anni. Io Lorenza, scout,infermiera. Fabio cresciuto nei campi di calcio, commerciante. Ci siamo conosciuti attraverso un incontro combinato da amici: è stato un colpo di fulmine, ci siamo sposati un anno dopo. Un amore grandissimo, partito a 1000.

Sei figli, tanta grazia, tante responsabilità

Sono arrivati subito i figli, sei: Pietro ’96, laureando alla magistrale di scienza politiche e diplomatiche; Sofia ’97, al IV anno di medicina; Lorenzo ’99, al III anno di scienze pedagogiche; Matteo ’00, al II anno di economia; Luisa ‘02 in V liceo delle scienze umane; e Gianluigi ’06 (il miracolato alla nascita) al I anno del liceo classico. La vita, il lavoro, i figli….tutto ci ha letteralmente travolto! Eravamo pieni di gratitudine verso Dio, ma la nostra vita si stava perdendo nelle faccende quotidiane, nei piccoli e nei grandi problemi così come nelle piccole e grandi gioie, immersi e spesso sommersi. Spesso ci sentivamo schiacciati dal peso delle responsabilità. Abbiamo avuto paura di perderci in questa confusione, temevamo che il fuoco degli inizi potesse spegnersi… Quando il nostro primo figlio Pietro ha compiuto 6 anni abbiamo deciso di iscriverlo agli scout,ma il gruppo del nostro quartiere aveva esaurito le disponibilità, così è entrato nel MEG, movimento giovanile legato ai gesuiti.

In mezzo alla tempesta

In quegli anni abbiamo conosciuto padre Francesco Pecori, che ci ha ‘iniziato ‘ alla spiritualità ignaziana. Per noi è partita una vera trasformazione (conversione?) che è cominciata dalle piccole cose per scendere gradualmente e silenziosamente più nel profondo di noi stessi, coinvolgendo tutte le sfumature della nostra vita. I nostri figli sono entrati nel MEG e tutt’ora ne fanno parte. Abbiamo osservato i prodigi nella nostra famiglia e nella vita di ciascuno di noi. Abbiamo affrontato tantissime battaglie, tantissime gioie, vicissitudini: problemi economici, adolescenze, turbolenze, lutti,una gravidanza che ha messo a rischio la mia vita e quella di Gianluigi…Abbiamo percepito la barca della nostra vita in mezzo alla tempesta, abbiamo riposto la nostra fiducia nel Signore, ma a volte ci siamo sentiti in balia delle onde. In questo remare circa tre anni fa abbiamo scoperto che esistevano gli Esercizi Spirituali per Famiglie, ci è sembrato il tassello mancante! Abbiamo ancora due figli che vengono in vacanza con noi, ci siamo buttati, forse per istinto o forse perché volevamo dare futuro alla nostra fede, volevamo più ’pienezza’. C’era ancora un posto per una coppia a Poti, sulle alture di Arezzo. Una casa splendida gestita dalle suore strepitose e coraggiose del Sacro Cuore, con famiglie provenienti da tutte le parti d’Italia, di ogni età, diversissime fra loro. L’impatto è stato molto forte, avevamo paura di sentirci fuori luogo.

Gli Esercizi per famiglie

Gli spunti di padre Angelo al mattino, i due momenti di meditazione nella giornata immersi nella splendida natura, il silenzio fino alla sera, l’accompagnamento delle guide… Mentre i ragazzi giocano fra loro, gestiti dai figli più grandi e con brevi momenti di catechesi. E poi il magico momento stessa, in cui ogni famiglia si riunisce nel piazzale per raccontare la giornata e raccontarsi: ci si ascolta e intanto ti guardi intorno e vedi le famiglie unite, tutti protesi ad ascoltarsi, una magia! Poi la cena, il grande vociare dei più piccoli e gli schiamazzi degli adolescenti e la preghiera della sera. Giorno dopo giorno ci siamo sentiti nel luogo giusto, dove volevamo essere! Le giornate volano,i timori si sciolgono, il Signore si fa spazio dentro di noi, ci tocca, ci parla e ci svela la sua potenza nella nostra vita, nelle nostre vite, nella nostra famiglia, da sempre!!! I nostri figli al termine della settimana ci fanno promettere di tornare l’anno prossimo! A casa i racconti, i nomi, le esperienze, gli episodi diventano vivi anche per i ragazzi che ci hanno aspettato. Poti diventa cosi il luogo di tutti. Dopo tre anni di esercizi a Poti, oggi la nostra vita scorre come sempre, tra alti e bassi, ma noi siamo più forti, abbiamo sperimentato una forza a cui accedere, che non ci lascerà mai soli!

La solidarietà e il sostegno tra famiglie

Sappiamo che la nostra famiglia, la nostra coppia ha un ‘luogo sicuro’-Gesù- in cui cercare e trovare l’unione e la libertà, perché ne abbiamo fatto l’esperienza. Durante l’inverno e nei momenti bui quella bellezza, quei volti, il calore dell’amicizia, la forza della preghiera, la voce di Dio nel nostro cuore…tutto questo è per noi un porto sicuro, una meta, là tutto è possibile. Dio è una potenza e con occhi nuovi la nostra vita è Grazia su Grazia. La chat delle famiglie di Poti ci accompagna ogni giorno con piccoli scambi e ci fa sperimentare anche nella lontananza la solidarietà e il sostegno fra famiglie.

Fabio e Lorenza Campazzo, Genova

 

Ultime notizie
Esplora tutte le news