Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
Letture consigliate
Gesuiti Letture consigliate Migrazioni e modernità

Emanuele Iula

Migrazioni e modernità

Una lettura generativa
Casa editrice Queriniana

Il cittadino autoctono, con le sue abitudini e gli stili di vita, è senz’altro uno dei principali interessati dalla rigenerazione implicata dall’accoglienza dello straniero. Il cambiamento e l’influenza che scaturiscono nel momento in cui un migrante entra in contatto con una
nuova società devono necessariamente essere considerati nella loro reciprocità. Infatti non è solo chi arriva a dover apprendere nuovi modi di vivere e di pensare. Anche chi riceve va incontro a un processo implicante, se non un cambiamento deciso, almeno una revisione
critica delle sue abitudini. Se le migrazioni sono spesso recepite come una fonte di disturbo per un autoctono, questo è dovuto alla forza che hanno di incidere nel meccanismo di rigenerazione sociale il quale non è affatto impermeabile alla presenza di stranieri. Per quanto possano ergersi muri culturali, economici, amministrativi, ecc., la presenza di una persona in situazione di bisogno non manca di attirare l’attenzione di qualcuno disposto a investire su di lei, nei molteplici modi in cui questo può accadere. È anche così che le migrazioni incidono sulle traiettorie del progresso socio-politico di un Paese. Grazie alle migrazioni, e talvolta a causa di queste, il futuro non è più una proiezione del presente,
ma una novità anch’essa da accogliere. [Breve estratto dalle Conclusioni]

Ultime notizie
Esplora tutte le news