Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
News
Gesuiti News Cultura I Leopardi e la Compagnia di Gesù
Cultura

I Leopardi e la Compagnia di Gesù

In questi giorni è in corso di pubblicazione il saggio del Professor Vittorio Capuzza, ricercatore presso l’archivio della Provincia, su un membro della famiglia Leopardi: Don Monaldo Leopardi, pronipote del poeta di Recanati. Per i 150 anni dalla nascita.

Don Monaldo, del quale ricorrono proprio quest’anno i 150 anni dalla nascita; è stato allievo dei gesuiti ed è entrato nella Compagnia di Gesù, dovendo poi chiedere le dimissioni qualche anno più tardi per motivi di salute.

L’articolo è pubblicato nella rivista “Letteratura e pensiero” della casa editrice “Il Convivio”, nel numero 8 relativo ai mesi di aprile – giugno.

L’autore non si limita dunque a ricordare il legame tra la Compagnia di Gesù e la famiglia Leopardi, risalente già agli anni di formazione di Monaldo padre e di Giacomo Leopardi, ma approfondisce le biografie di alcuni suoi nipoti e pronipoti, dai quali discendono gli attuali membri della famiglia.

Molti Leopardi studiarono in collegi della Compagnia di Gesù ed il giovane Monaldo sperimentò anche la vocazione entrando nell’ordine di S. Ignazio.

L’autore ricostruisce gli anni di vita religiosa di Monaldo e il suo legame con la Compagnia fino alla difficile e sofferta decisione di lasciare l’ordine, in merito alla quale non erano stati svolti finora degli studi approfonditi.

L’archivio storico, all’inizio del 2019, ha informato il conte Vanni Leopardi di questa ricerca, ricevendo in risposta il suo apprezzamento e l’interesse per approfondire la documentazione anche in rapporto alle carte possedute dalla famiglia.

La rivista è cartacea e può essere richiesta scrivendo alla redazione: Il Convivio, via Pietramarina, 66 – 95012, consultando il sito web: http://www.ilconvivio.org/.

Nella foto a corredo di questa comunicazione alcune delle carte relative a Monaldo Leopardi contenute nel suo fascicolo personale, conservato nel Fondo della Provincia Romana, nel nostro archivio storico.

Maria Macchi

 

 

Ultime notizie
Esplora tutte le news