Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
News
Gesuiti News Sociale Incontri che trasformano: dal Centro Astalli al progetto “Tutti sulla stessa barca”
Sociale

Incontri che trasformano: dal Centro Astalli al progetto “Tutti sulla stessa barca”

“Tutti sulla stessa barca”: corsi estivi di vela per 50 ragazzi in situazione di disagio, organizzati per i bambini del Centro Matteo Ricci dal gruppo scout d’Europa Roma 12 e dalla Lega Navale di Ostia.

Ci sono incontri che cambiano lo sguardo e toccano il cuore. Come quello avvenuto a gennaio tra un gruppo di ragazze scout e le bambine del Centro Matteo Ricci del Centro Astalli. Una giornata semplice, una delle poche consentite dalla zona arancione. L’incontro è in via degli Astalli, una presentazione veloce e poi a piedi fino al parco di Colle Oppio. Giochi all’aperto, canti, danze coinvolgendo anche altri bambini presenti e rispettivi genitori.

Poche ore trascorse in allegria, raccontandosi a vicenda. Storie, volti, suoni, sguardi. Poi il ritorno al Centro, l’invito forte a restare. In dono un dolce per ringraziare di questa visita fatta da perfette sconosciute. “Andando via qualcosa si era mosso in noi” racconta Sofia, 17 anni. “Sentivamo che non poteva terminare lì. Questo incontro ci aveva spalancato ben altro. Così abbiamo iniziato a desiderare con forza di donare loro qualcosa in più”. Il passaparola porta una delle squadriglie femminili ad organizzare un’impresa di servizio: donare una giornata insieme a cavallo alle bambine del Centro, con la promessa di rivedersi presto.

Questo e altri incontri hanno portato all’ideazione del progetto “Tutti sulla stessa barca”, ispirato alle parole di Papa Francesco. Un’iniziativa di inclusione sociale che porterà, dal 14 giugno fino alla fine dell’estate, 50 ragazzi in situazione di disagio, ad usufruire dei corsi vela settimanali gratuiti presso la Lega Navale di Ostia, grazie alla sinergia con il gruppo scout d’Europa Roma 12.

L’invito è stato rivolto ai tanti bambini incontrati nelle diverse esperienze di servizio, quelli del Centro Matteo Ricci e quelli della Scuola della Pace promossa ad Ostia dalla Comunità di Sant’Egidio.

 


 

“Molte cose per noi scontate, come andare al parco e giocare insieme, sono per questi bambini un dono grande rispetto al solo stare al Centro di accoglienza” sottolinea p. Giuseppe Trotta, responsabile del Centro Matteo Ricci.
“Vedere nei loro occhi questo entusiamo è rigenerante per il nostro. Così cambiamo occhi e cuore. Donando, riassaporiamo con maggior entusiasmo il nostro quotidiano” .

“Incontri che hanno aiutato i ragazzi a ridimensionare paure, osare andare “in uscita”, maturare una nuova sensibilità verso l’altro, sognare insieme qualcosa di bello nella gratuità, attivando un’economia diversa e solidale” sottolineano i responsabili del gruppo. L’idea è stata sostenuta ed incoraggiata dalla Lega Navale di Ostia. A supporto anche la Fondazione De La Salle Solidarietà Internazionale, la onlus lasalliana che nel 2020 ha realizzato 83 progetti in 13 Paesi per la promozione dell’educazione.

I ragazzi del gruppo scout sono stati coinvolti in diverse iniziative di autofinanziamento per la sistemazione delle imbarcazioni in dotazione da utilizzare per il progetto. Tre di loro hanno seguito specifici corsi come aiuto istruttori vela. Altri 15 sono impegnati a rotazione per il supporto a terra e nelle altre discipline nautiche.

Tag
Ultime notizie
Esplora tutte le news