gesuiti.it
Provincia d'Italia della Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+

La chiesa del Gesù di Roma

La chiesa del Gesù è la chiesa madre della Compagnia di Gesù, e in essa è conservata la tomba di sant’Ignazio di Loyola e di molti altri Superiori Generali dell’ordine. La chiesa è il primo esempio di uno stile architettonico che diventerà tipico dei luoghi di culto della Compagnia, al punto da essere definito “barocco gesuitico”. Si trovano  esempi in molti posti, come ad esempio a Palermo, a Praga e in Bolivia. La sua caratteristica principale è la presenza di una sola grande navata centrale che permetteva a tutti i presenti di ascoltare il predicatore da qualsiasi punto.
Questo nuovo stile è il risultato di due diverse esigenze: da una parte quella dei gesuiti, che volevano una chiesa semplice, senza troppe decorazioni, con una struttura capace di far propagare liberamente il suono della voce del predicatore, e dall’altra quella del cardinale Alessandro Farnese, il finanziatore dei lavori, che voleva una chiesa che con il suo sfarzo rispecchiasse la sua ricchezza e il suo potere, secondo la consuetudine diffusa in quel tempo.
L’edificio è stato pensato in maniera tale da permettere a tutti coloro che entrano in chiesa di ripercorrere, con l’aiuto dei dipinti e delle sculture, il percorso degli Esercizi Spirituali, un percorso che termina con la partecipazione all’eucaristia, luogo di incontro personale con Cristo.

Archivio storico

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni