Passa al contenuto principale
Gesuiti
Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
News
Gesuiti News Sociale I giovani di Scampia diretti da Muti
Sociale

I giovani di Scampia diretti da Muti

Il Maestro Riccardo Muti scherza con alcuni giovani musicisti dell'orchesta Musica Libera Tutti

“Un po’ come dipingere insieme a Michelangelo, come cantare sul palco insieme a Freddie Mercury o palleggiare davanti allo stadio pieno insieme a Maradona. Assaporare la bellezza di chi da decenni mostra al mondo il fascino e la forza della musica, portando con sé l’orgoglio di essere nato a Napoli”.

È ancora incredulo Andrea, 21 anni, uno degli orchestrali. “Ho iniziato a suonare il clarinetto quasi per gioco, senza pensare a cosa avrebbe significato per me o dove sarei arrivato. Ho intrapreso questo percorso con persone che oggi sono una parte importante della mia vita. Qualcuno si è aggiunto, qualcuno ci ha salutato e col sorriso siamo cresciuti insieme. La strada in genere è così: non puoi mai realmente sapere cosa essa ti riserva: qualche sorpresa c’è sempre dietro l’angolo.

Ancora fatico a credere a quanto visto con i miei occhi e ascoltato con le mie orecchie questa mattina, a pochi metri dalle piazze dove hanno girato celebri scene di Gomorra. Qualcuno continuerà a dire che a Scampia non ci può essere bellezza, che i suoi ragazzi sono destinati al male. Io, con i bambini, le ragazze, i ragazzi, le donne e gli uomini di Musica Libera Tutti continuerò a suonare al mondo che l’arte, la bellezza, si trovano anche qui.”

L'orchesta del progetto Musica Libera Tutti di Scampia con il Maestro Riccardo Muti

“Un regalo per tutti” sottolinea Graziano Calci, responsabile del Centro di formazione culturale e professionale Alberto Hurtado, fondato da p. Fabrizio Valletti nel 2001.

“Dopo aver recentemente incontrato i ragazzi di “Musica Libera Tutti” online ed averli poi invitati a Caserta in occasione del suo concerto nel contesto della  manifestazione “Un’estate da Re”, con grande riservatezza e discrezione, è venuto a visitare il Centro Hurtado a Scampia, per rendersi conto di dove i nostri giovani musicisti vivono la loro pratica ed esperienza musicale. Successivamente ha effettuato una lezione con loro per circa un’ora e mezza sul primo movimento in Sol minore dell’opera 40 di Mozart presso la Rettoria dei padri gesuiti”. Un momento intenso, intimo, familiare e giocoso grazie alla simpatia ed ironia del Maestro, vissuto con i ragazzi  i familiari e i volontari presenti.

“Ci ha comunicato il suo amore per la musica, per Napoli, per la cultura e la storia, invitandoci ad uscire dalla banalità dei luoghi comuni che relegano la nostra città in dei cliché ripetitivi e monotoni che non rendono ragione della ricchezza di cui è portatrice. Ci ha raccontato della musica a Napoli e ci ha detto che per guidare questa città bisogna  amarla e coltivare i suoi valori piuttosto che evidenziare la napoletanità più retriva, perché… è a forza di pensare ai fiori che i fiori crescono”.

Guarda il video di RaiNews sul Maestro Muti a Scampia

Ultime notizie
Esplora tutte le news